Grecanica Show

Diventa fan di GrecanicaGrecanicaTVControlla la Tua Posta Grecanica

 

Registrati

 

 

 

 

 

 


Seminario di danze greche a Reggio Calabria
Written by Vasiliki Vourda   
Tuesday, 09 February 2016 15:09

Ashampoo Snap 2016.02.09 15h10m47s 002 A Reggio Calabria nel mese di marzo 2016 gli amanti della cultura greca avranno la possibilità di frequentare un seminario di danze tradizionali elleniche.

Il seminario si svolgerà a Reggio Calabria dal maestro di danze greche tradizionali, esperto in cultura popolare, Zacharias Krypotos, presidente della comunità ellenica di Parma.

Il corso avrà la durata di 8 ore divise in due lezioni da 4 ore ciascuna che si svolgeranno il 5 e il6 marzo 2016 (vedi locandina).

I partecipanti (massimo 40 persone ambosessi per un costo di 40 EURO a testa) potranno ricevere iscriversi e ricevere tutte le informazioni chiamando il n. 328 74 82 118.

 
A Reggio si torna a parlare Greco
Written by Mikol   
Tuesday, 09 February 2016 14:55

Ashampoo Snap 2016.02.09 14h55m24s 001 La lingua neogreca ritorna a essere protagonista in Calabria con il primo CORSO DI NEOGRECO offerto dall'Università per Stranieri “Dante Alighieri” di Reggio Calabria e con la prima sede d'esame per la certificazione della lingua neogreca "Ellinomatheia".

Il Centro Linguistico dell’Ateneo “Dante Alighieri” ha inserito nella sua già importante offerta formativa la lingua neogreca istituendo il primo corso di livello A1.

L'istituzione universitaria reggina ha saputo riconoscere l'importanza del greco nel nostro contesto territoriale, ponendo le premesse per un progetto linguistico e culturale che, certamente, contribuirà a rinsaldare i rapporti secolari tra la nostra Calabria e la Grecia.

Il corso comprende 30 ore di didattica da svolgersi in gruppo con 2 lezioni pomeridiane di 2 ore ciascuna settimanali, e si svolgerà da Marzo ad Aprile 2016 (vedi locandina).
 
Al termine delle lezioni, l’Università per Stranieri “Dante Alighieri” rilascerà un attestato ufficiale di partecipazione al corso.
 
Inoltre, grazie alla convenzione sottoscritta dal Centro Linguistico dell'Ateneo "Dante Alighieri" con il Centro per la Lingua Ellenica di Salonicco (Κέντρο Ελληνικής Γλώσσας), a partire da Maggio 2016 sarà possibile sostenere l’esame per la prestigiosa certificazione di competenza linguistica in Neogreco “Ellinomatheia” presso il nuovo centro d'esame di Reggio Calabria, unico nella nostra regione.
 
Le iscrizioni per la sessione di Maggio 2016 saranno aperte per tutti i livelli fino al 13 marzo 2016.

Per info e iscrizioni contattare la segretaria del CLADA - CENTRO ELLINOMATHEIA di REGGIO CALABRIA al numero 0965 3696603 dalle ore 09:00 alle 12:00 nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì, oppure tramite mail direttamente la responsabile del centro esami Prof.ssa Vasiliki Vourda all'indirizzo  This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it

 
Un saluto ad Agostino dalla Grecia
Written by Iannis Siderokastritis   
Sunday, 07 February 2016 23:00

Pirgos, 07/02/2016

Agapimèno fìlo Agostìno,

ta kakà nea trèchun glìgora. Prìn lìghes mères ìcha ti charà na stathùme ismìa ce na charò akòma mia forà ti sindrofìa su, ti zestasìa ti kardìa su ce ton matìon su, tin agàpi ce to pedikò skedòn enthusiasmò, tin glìka pu ìche sto stòma su òtan mìlaghes ti glòssa ma.

Itan aftì i glìka pu mas èdonne kuràghio na palèpsume s'ènan agòna pu fenòtan apò tin archì chamènos.

Ce òmos àfikes sporòs apìso su. I glòssa pu agàpises ce pu mèsaaftì gnòrises ston kòsmo, tha sinechìsi na ipàrchi mèsaapò tus lìgus nèus ce nees pu tin agàpisan, jatì esù tus èkames na tin agapìsun. Eftases ti fonì ton Ellinos tis Kalavrìa se oli tin Ellàda ce se olo ton kòsmo.

Efcharistò to Theò jatì èkama to makrinò taxìdi jà dio mères. Izzerapu an argùsa borì kàpio na èlipe.
Kratào tin agàpi susan filachtò. Niòtho piò plùsio ànthropo pu se gnorìza.

Kalòs su taxìdi. Ecì pu tha pas tin glòssa ma tin milàne polì, masì ke i apòstoli.

 
Un saluto a uno degli ultimi Greci di Calabria
Written by Mikol   
Sunday, 07 February 2016 10:00

AgostinoOggi il nostro caro amico Agostino, ci lascia.

L’amico fraterno che ci ha accompagnato per decine di anni e che è stato per i Greci di Calabria il precursore, il portatore e forse il promotore più illustre di una lingua e di una cultura che senza di lui e di pochi come lui sarebbe già scomparsa da tempo, abbandona la sua vita terrena per trasferirsi in cielo da dove ci accompagnerà e ci guiderà con la stessa passione, con lo stesso amore e con la stessa umiltà che lo ha contraddistinto e che non lo ha mai abbandonato durante il corso della sua vita.

Tutti gli appassionati e tutti gli studiosi di questa cultura rimangono orfani di un immenso patrimonio storico e culturale e si stringono attorno ai suoi familiari condividendone il dolore e il distacco.

Le sue poesie e le sue canzoni ci hanno permesso di conoscerlo e di amarlo, ci hanno svelato i suoi più nascosti pensieri e le sue più sane passioni.

Oltre che conoscere e amare Agostino i suoi scritti ci hanno permesso di capire e di valorizzare un mondo che per decenni è stato dimenticato, contrastato, abbandonato e che grazie al suo impegno e alla sua passione è riuscito a rinascere diventando motivo di orgoglio e di identità per lui, per noi, per tutti quelli che lo hanno apprezzato e paradossalmente anche per tutti coloro che nel passato questo mondo lo avevano contrastato e deriso.

Se oggi i Greci di Calabria sono fieri e orgogliosi di appartenere a questo mondo lo devono soprattutto a lui e a pochi altri che come lui hanno lottato contro tutto e contro tutti per far crescere e per far diventare propria una cultura e una lingua sconosciuta, complicata e in alcuni casi disprezzata.

 
Intervista al Patriarca Ecumenico Bartolomeo I
Written by Antonio Spadaro S.I.   
Tuesday, 22 September 2015 00:00

civilcattolic

bartolomeoISalire le strette scale, di sobria eleganza, che collegano i piani del Palazzo del Patriarca Ecumenico di Costantinopoli ritma la chiara percezione che questo luogo, in sé piccolo, sia il cuore spirituale di milioni di cristiani ortodossi in tutto il mondo.

Attraversando le onde dei secoli, esso ha affrontato le tempeste e le bonacce della storia, trascendendola nella sua missione di servizio che dura da 1.700 anni. Il suo ruolo, veramente globale, si dispiega dal quartiere di Istanbul, dove sorge il «Fener» (o «Fanar», come si dice in lingua greca), un quartiere storico che si affaccia direttamente sul Corno d’Oro, un estuario invaso dal mare situato nella Turchia europea, che divide la città di Istanbul in due: l’antica Bisanzio-Costantinopoli a sud, e la colonia genovese di Pera- Galata a nord.

Il nome «Fanar» risale all’epoca bizantina e deriva dalla parola greca «lanterna», utile per aiutare la navigazione. Dopo la caduta di Costantinopoli (1453), il quartiere ospitò molti dei greci reinsediatisi in città e anche il Patriarca Ecumenico di Costantinopoli. La chiesa di San Giorgio, precedentemente parte di un monastero, nell’anno 1600 venne elevata a chiesa cattedrale dal Patriarca di Costantinopoli Matteo II, il quale trasferì qui la sede del Patriarcato, il luogo sacro «dove è la Cattedra dei vescovi di questa storica Chiesa martire, incaricata dalla Divina Provvidenza del ministero di alta responsabilità di Primo Trono delle Santissime Chiese Ortodosse Locali», come l’ha definita il Patriarca Ecumenico Bartolomeo I.

 
<< Start < Prev 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Next > End >>

Page 3 of 33

Scarica l'applicazione
Grecanica per Android

 

Grecanica Mobile Android App

QR-Grecanica

 

 

 

tospiti

 

Aiuta Grecanica

Enter Amount:

Managed by Internox

Giochi

Cruciverba
Energia Nucleare - No grazie
Cibo OGM - No grazie