Grecanica Show

Diventa fan di GrecanicaGrecanicaTVControlla la Tua Posta Grecanica

 

Registrati

 

 

 

 

 

 


A Polsi, sui sentieri dell'anima
di Saverio Verduci   
Lunedì 21 Settembre 2015 00:00

polsiUn piccolo e allo stesso tempo grande santuario, situato in una stupenda e affascinante valle nel cuore dell’Aspromonte; del vecchio Aspromonte, che richiama ogni anno tra il 31 di Agosto e il 2 di Settembre un gran numero di fedeli che con grande e solenne devozione giungono in questo luogo, magico e incantato, tra balli e feste per un appuntamento che rappresenta l’aspetto religioso di questa terra, di queste genti. Un appuntamento che è costituito dall’unione del sacro e del profano, del religioso con il trascendentale. I devoti, attori principali di questo atto solenne e spirituale, giungono da ogni dove, pronti a incontrare Maria, Madre Misericordiosa, pronti a chiedere un voto, pronti a invocare un atto di giustizia, un atto di clemenza. Sono i segni inequivocabili di una Calabria che non dimentica il suo passato, sono i segni inequivocabili di una terra che si agita, che cresce e che vive all’ombra di una grande fede che sta accompagnando intere generazioni e che con passo attento e con irripetibile ciclicità ha plasmato e lo sta continuando a fare intere carovane di giovani.

Un tempo i pellegrini giungevano a Polsi a piedi, di buon’ora e subito si recavano in chiesa per portare il saluto alla Vergine Madre. Lungo le strade canti e balli a suon di tamburello si alternano alle belle nenie rivolte alla Madonna.

Polsi e il pellegrinaggio alla Madonna della Montagna sono una festa di popolo, un popolo fatto di gente alla continua ricerca delle sue radici.

 
Per Franco Mosino
di Domenico Minuto   
Lunedì 27 Luglio 2015 14:17

mosinoQuando Franco, l’amico mio fraterno per più di 50 anni, morì, nel pomeriggio del 15 luglio 2015, io ero appena arrivato con l’Accademia dei Vagabondi in Normandia, in quella terra da cui si partirono i signori che tanto influirono sullo svolgimento della storia e della cultura di Calabria. Quando eravamo giovani, facevamo spesso così, andando per luoghi diversi a pascolare cultura. Ma Franco, sempre affettuoso, non mancava mai di inviarmi una cartolina dai luoghi che visitava; io, invece, più trascurato, spesso dimenticavo di farlo.

Ma tante volte siamo andati assieme per viaggi avventurosi, come quando ci trovammo a Corfù al tempo dei colonnelli e Franco non mancò di scoprire che il venditore ambulante gridava “frisc’avgà” con la stessa intonazione con la quale da bambini ascoltavamo il grido di “frischi l’ova”.

 
Demetrio Cuzzupoli, l'artista di Lazzaro, una vita per l'arte
di Saverio Verduci   
Mercoledì 22 Luglio 2015 06:32

450016788Demetrio Cuzzupoli, pittore, ceramista, scultore, è nato il 6 Gennaio 1947 a Lazzaro di Motta San Giovanni da una famiglia umile di artigiani.

Fin dalla giovane età dimostrò di possedere un grande talento verso il mondo dell’arte da lui sempre intesa come strumento di comunicazione e rappresentazione di una realtà densa di sentimento e di passione per l’umanità. Infatti era solito frequentare, proprio da fanciullo, le botteghe dei maestri vasai lazzaresi, “i bumbulari” di Lazzaro Vecchio dove cominciò ad accostarsi materialmente alla ceramica e alle prime tecniche scultoree. Finita la Scuola Media, si iscrisse all’Istituto d’Arte “Alfonso Frangipane” di Reggio Calabria dove conseguì il Diploma di “Maestro D’Arte”.

 
To Domàdi Greko
di Mikol   
Giovedì 09 Luglio 2015 10:30

Kalocerinì skola stin Kalavrìa ton Greko

La settimana greca
Scuola estiva di lingua greca di Calabria

5 - 12 agosto 2015  -  Bova Marina (RC)  Italy

L’Associazione Ellenofona “Jalò tu Vua” di Bova Marina opera in difesa della cultura della Calabria greka dal 1972. Ha sempre posto grande impegno nella trasmissione della lingua alle nuove generazioni e la situazione attuale dimostra l’importanza di tale opera.

Il numero dei parlanti, infatti, già ridotto a poche centinaia di persone, per lo più di età avanzata, si riduce ulteriormente giorno per giorno e non si intravede alcun segnale di inversione di tendenza. Per questo l’associazione ritiene che in questo momento tutti gli sforzi vadano concentrati su un unico obiettivo: incrementare il numero dei parlanti, prima che sia troppo tardi (ed è già molto tardi).

In quest’ottica, organizza per la prima volta una scuola estiva di lingua greka rivolta a quanti, locali o forestieri, vogliono avvicinarsi a questo straordinario mondo e alla sua cultura. Si tratta di un corso intensivo di lingua greca di Calabria strutturato in 2 livelli, il primo per principianti e il secondo di approfondimento, rivolto a chi ha già competenze linguistiche e agli studiosi della materia (glottologi, linguisti, ellenisti…).

Ogni giorno, inoltre, con il contributo di validi studiosi, saranno affrontate tematiche culturali inerenti alla realtà calabro-greca e organizzate escursioni sul territorio grecanico.

Clicca quì per scaricare il programma completo

 
Jalò tu Vua su Facebook
di Mikol   
Giovedì 09 Luglio 2015 10:21

L'Associazione Ellenofona "Jalò tu Vua" di Bova Marina sbarca su Facebook.

Da oggi è possibile interagire con il gruppo che da 40 anni lavora con passione e con grande amore per la valorizzazione e la promozione della lingua della cultura e delle tradizioni dei Greci di Calabria.

Clicca quì per entrare nella pagina Facebook dell'Associazione.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 4 di 33

Scarica l'applicazione
Grecanica per Android

 

Grecanica Mobile Android App

QR-Grecanica

 

 

 

tospiti

 

Aiuta Grecanica

Enter Amount:

Managed by Internox

Giochi

Cruciverba
Energia Nucleare - No grazie
Cibo OGM - No grazie