Grecanica Show

Diventa fan di GrecanicaGrecanicaTVControlla la Tua Posta Grecanica

 

Registrati

 

 

 

 

 

 


Sulle sponde dell'Halex al suono delle cicale mute
Written by Saverio Verduci   
Monday, 09 February 2015 17:03

halexMito, leggenda, fantasia e storia si fondono in un unicum culturale che ben fotografa la bella e affascinante realtà dei luoghi magici nei quali viviamo e nei quali il sapore e l’odore dei secoli del passato si espande denso quasi a caratterizzare l’area e la brezza del vento che soffia trasportando con se le memorie del nostro celebre e glorioso passato.

È un luogo magico questo; è il luogo dove le onde greche giungono a incontrare quelle latine; è il luogo dal quale Aristone di Rhegion ed Eunomos di Locri partirono per raggiungere Delfi e sfidarsi nelle gare musicali.

Infatti, secondo quanto riferito dalla tradizione, Eunomos vinse la competizione canora mentre Aristone venne deriso per non avere avuto voce proprio come le cicale dell’Halex, l’antico fiume di frontiera che segnava il confine delle chorai di Rhegion e Locri.

 
Omorfàskimi al Globo Teatro Festival
Written by Mikol   
Thursday, 29 January 2015 07:33

OMORFASKIMI - SABATO 7 FEBBRAIO ORE 10.00 TEATRO COMUNALE FRANCESCO CILEA

GloboTeatro

Monologo in greco (sovratitolato in italiano) che narra la storia dell'ebrea austriaca Gertrude Stern. L'opera è tratta dal romanzo di Nikos Kachtitsis "Omorfaskimi" ed è interpretata dalla bravissima attrice greca Nathalia Capo d’Istria.

Lo spettacolo è indirizzato soprattutto alle scuole, ma sarà anche aperto a chiunque voglia assistere.

La durata è di 55'. Il costo del biglietto d'ingresso è di 5 euro.

La Winter Edition 2015 del Globo Teatro Festival apre il sipario!

Nella città di Reggio Calabria il Teatro Francesco Cilea e la Galleria Palazzo San Giorgio ospitano la multiculturalità artistica offrendo uno spaccato della scena teatrale internazionale.

Una commistione che attiva lo scambio generazionale dell’arte presentando al pubblico evoluzioni di generi teatrali innestate dalle ricerche decennali di artisti di fama internazionale, nuove drammaturgie, innovativi linguaggi performativi.

 
Calabria e Africa
Written by Mikol   
Sunday, 28 December 2014 00:00

Medici con l'Africa - CUAMM

Sierra Leone 2014Tito Squillaci, medico pediatra in forze presso l'ospedale di Locri e segretario dell'Associazione Ellenofona "Jalò tu Vua" di Bova Marina, in un video registrato con Nicolò Fabi, Daniele Silvestri e  Max Gazzè, all'Università Magna Graecia di Catanzaro, racconta la sua esperienza da medico in Africa, affermando che “la nostra casa è la terra” è che per questo i diritti dei bambini vanno rispettati a ogni latitudine.

“Collaboro con CUAMM fin dagli anni 80 – ha detto – e negli ultimi mesi l’Ebola ha paralizzato tutto il sistema sanitario e contribuito a far crescere la diffidenza e la paura nella popolazione. L’esperienza mi ha insegnato a capire che anche noi calabresi, che viviamo in condizioni difficili, dobbiamo imparare ad aprirci all’altro per superare i nostri limiti. Sono convinto che la povertà non rappresenta un male, ma il prodotto di rapporti internazionali iniqui”.

 

 

 

 
Santo Niceto
Written by Saverio Verduci   
Wednesday, 12 November 2014 11:54

Storia di un castello nella Calabria Bizantina

sanicetoLa fortezza di Santo Niceto nel comune di Motta San Giovanni costituisce l’unico esempio di fortezza bizantina dell’Italia meridionale che si sia conservata in uno stato ottimale superando i deleteri effetti del tempo.

Scriveva A. M. De Lorenzo nel suo libro “Le quattro Motte estinte presso Reggio di Calabria”: «A due miglia e mezzo dal mare, e a dieci chilometri per diritto filo da Reggio, in mezzo a dirotte montagne, posava la Motta S. Niceto. Nell’approssimarsi da Reggio a Pellaro, vi è un tratto ,donde, percorrendo la ferrovia del lido, puoi discovrire, attraverso un vano dei colli litoranei, il cono di S.Aniceto, con la sua cima incoronata tutt’ora dalla cinta dell’antico castello».

 
I Principi Ruffo della Motta San Giovanni
Written by Saverio Verduci   
Monday, 11 August 2014 10:59

Ruffo1605, 23 Settembre, 4°Indizione.

Il Duca di Bagnara Don Carlo Ruffo comprò la Terra della Motta San Giovanni da Don Mario Ioppoli della città di Messina, utile Signore della Terra di Motta, mediante consenso del Dottor D. Francesco Mandarene, curatore dato dal Sacro Regio Consiglio al patrimonio di detto Don Mario, giusta il processo in Banca di Giovanni Andrea Borrelli, unitamente al Casale inabitato, seu Castello chiamato Santonucito con i seguenti corpi Feudali e burgensatici, e con la giurisdizione delle prime, e seconde cause, civili, criminali, e miste, mero e misto Impero, e col jus Patronato, et conferendi della Badia di S. Antonio, la quale ha di rendita docati 150 l’anno:

 
<< Start < Prev 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Next > End >>

Page 7 of 33

Scarica l'applicazione
Grecanica per Android

 

Grecanica Mobile Android App

QR-Grecanica

 

 

 

tospiti

 

Aiuta Grecanica

Enter Amount:

Managed by Internox

Giochi

Cruciverba
Energia Nucleare - No grazie
Cibo OGM - No grazie